News della campagna: La forza del volontariato e delle sue reti

L’atletica di eccellenza di Empoli
Ieri pomeriggio sono andato ad incontrare la presidenza e la segreteria dell’associazione Atletica Empoli. La nostra è una delle migliori società sportive d’Italia:come empolese ne sono orgoglioso, come ex atleta (molto ex…) ancora di più. Lo sport è uno dei principali mondi di aggregazione e crescita personale e sociale, la nostra città porta alto questo valore grazie all’impegno di tante persone che offrono servizi importanti alla nostra comunità.

Una giornata contro la violenza delle donne
La cena alla quale ho partecipato ieri sera presso la sede delle Pubbliche Assistenze era organizzata dal gruppo Lilith riconosciuto a livello regionale come centro antiviolenza, opera ad Empoli e nel Circondario aiutando le donne che sono state vittime di violenza. La violenza sulle donne è un problema molte volte sottovalutato e nascosto, ma che riguarda circa 7 milioni di donne in Italia , che solamente per il 7% viene denunciato e per il 35% raccontato ad altri. E’ importante aiutare concretamente, con leggi e risorse le associazioni di volontariato che lottano contro questa piaga sociale. La Regione ha approvato una legge appena due anni fa, testo che condivido e al quale ho dato il mio contributo. Le associazioni come Lilith – che conosco bene perchè nata nel 2003 quando ero Sindaco- danno una risposta matura e concreta a questo problema perchè oltre a discutere e far crescere la sensibilità sociale sul fenomeno, portano avanti progetti concreti di sostegno fino al reinserimento lavorativo autonomo delle donne oggetto di violenze.
200805151702volontariato70668_img

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana

, ,

One Response to News della campagna: La forza del volontariato e delle sue reti

  1. AnnaMaria Menegatti 29 novembre 2009 at 18:39 #

    Anch’io Vittorio mi associo a Claudio Freschi nell’augurarti un sentito ” in bocca al lupo “! Sono molto contenta di essere venuta a conoscenza dell’esistenza nell’empolese dell’associazione “Lilith”( nome molto suggestivo )che mi ricorda ( ahimè tempi lontani ) la mia militanza in un collettivo femminista in quel di Firenze. Purtroppo c’è ancora molto da fare per le donne e per altri soggetti considerati a torto o a ragione “più fragili” comunque ‘diversi’ o semplicemente deboli ( bambini ). Penso che a volte è proprio questa diversità,che alcuni individui non accettano o non capiscono, ciò che scatena un’ondata di violenza insensata facendo pagare alle donne un prezzo troppo alto solamente per il fatto di essere sè stesse. Sarebbe lungo il discorso e quindi chiudo qui. A presto e grazie per tutto ciò in cui ti impegni !! AnnaMaria

Lascia un Commento