Crisi: ulteriori 11 milioni di euro per le imprese toscane

La Giunta Regionale, nel dicembre 2008 e quindi nei primi mesi della crisi economica internazionale, ha sottoscritto il Protocollo di intesa “Emergenza Economia” con 28 istituti bancari operanti in Toscana.

Come ho avuto occasione di ricordare in precedenza, la Regione ha attivato molte misure per contrastare la crisi economica e nell’ambito del Protocollo “Emergenza Economia” occorre ricordare sicuramente gli “Interventi di garanzia per la liquidità delle imprese” e degli “Interventi di garanzia per gli investimenti Linea di intervento 1.4 b1) POR CreO Toscana 2007-2013”, gestiti entrambi da Fidi Toscana.

Questi strumenti sono stati affinati nel corso del tempo, al fine di valutarne la loro operatività concreta. Per quanto riguarda gli “Interventi di garanzia per la liquidità delle imprese” si è cercato di favorire maggiormente la capitalizzazione delle PMI mediante l’utilizzo dei prestiti partecipativi e di introdurre, tra le operazioni garantibili, la sottoscrizione di cambiali agrarie in modo da agevolare l’accesso degli interventi da parte delle imprese agricole.

Come già ricordato in altro post del blog, inoltre, la Giunta ha attivato una specifica misura di garanzia gestita da Fidi Toscana Spa finanziandola con € 780.000, per favorire lo sviluppo dell’imprenditoria femminile.

Con la delibera della Giunta Regionale n. 1242 dello scorso 28 dicembre 2009, la Giunta ha modificato il Protocollo “Emergenza Economia” per attivare la misura per l’imprenditoria femminile e per finanziare gli Interventi per la Liquidità delle imprese, nel senso sopra ricordato, con ulteriori 11 milioni di euro di risorse proprie.


Un provvedimento immediato, un altro segno dell’impegno fattivo e concreto della Regione in favore di imprese e lavoratori della nostra Toscana.


Qua puoi trovare il testo del protocollo d’intesa integrativo.

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento