La Regione Toscana finanzia la ricerca: 14 milioni di euro per 26 progetti

La ricerca è la strada verso il futuro. Pertanto, le tante azioni in questo settore,  la  Regione Toscana ha deciso di investire 14 milioni di euro su 26 progetti, selezionati fra gli oltre 100 che erano stati presentati. I progetti consentiranno l’assunzione di tanti giovani ricercatori che così potranno dare il loro contributo nei diversi settori. I 26 progetti finanziati spaziano  dagli ambiti più diversi, da quello sui robot subacquei a quello su risparmio energetico ottenuto attraverso giardini rampanti fino a uno per lo  studio di metodi di apprendimento per bambini autistici. La lista completa è consultabile sulla home page della giunta regionale: www.regione.toscana.it. Altri progetti riguardano la realizzazione di nuovi modelli informatici per favorire un migliore management del patrimonio museale (università di Firenze), e la progettazione di nuovi sistemi informatizzati di supporto alle decisioni, “per facilitare organizzazione e gestione di risorse più critiche in ambito sanitario e ospedaliero (blocco operatorio, posti letto, trasporti…)”, condotta dall’università di Siena. La valutazione dei progetti ha messo in campo i 9 seguenti criteri: grado di innovazione, affidabilità dei proponenti, radicabilità dei risultati, validità tecnico-economica, attitudine ai rapporti di rete, creazione di nuovi addetti, pari opportunità, pressioni ambientali, ricadute economico-industriali. L’avviso pubblico 2009, riservato ai progetti di ricerca in scienze economiche e umane, puntava anche a favorire la collaborazione tra Università pubbliche e organismi pubblici di ricerca. Su quell’avviso sono stati presentati  ben 100 progetti per un totale di finanziamenti richiesti che sfiora i 71 milioni di euro (il costo complessivo dei 100 progetti raggiunge i 90 milioni). Purtroppo non è stato possibile finanziarli tutti.  Ma con questi soldi riusciremo a trattenere 80 ricercatori, un antidoto alla fuga dei cervelli.

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana

,

No comments yet.

Lascia un Commento