Consorzio Università Empoli: abbiamo ben operato

La nascita del consorzio per la gestione del Polo Universitario Empolese è un bell’esempio di quanto la sinergia fra pubblico e privato possa far bene a un territorio. Il Circondario Empolese Valdelsa  con alcune aziende (Berni, Bitossi,  Sed e Var),la Cameradi Commercio di Firenze,la Bancadi Cambiano e l’Università di Firenze hanno creato un consorzio grazie al quale sarà possibile rafforzare la presenza dell’università nel Circondario. E’ una cosa sulla quale si stava lavorando da tempo perché può far fare un ulteriore salto di qualità  del Polo Universitario Empolese. Credo che sempre più le università toscane debbano integrarsi e ottimizzare la gestione per conservare un adeguato livello qualitativo e un ampio spettro di offerta formativa. Ma per farlo gli atenei debbono lavorare insieme come se fossero un unico Polo Universitario Toscano. Tanto più doveroso operare insieme alle imprese e svolgere con esse ricerca e trasferimento tecnologico. Empoli deve essere un’occasione. E’ collocato al centro fra Firenze, Siena e Pisa ed è un centro produttivo ed economico tra i primi in Toscana. In un’ottica integrata, a cuila Regionedeve puntare con decisione, così come sta facendo per il Poli e i Distretti tecnologici, il Polo Empolese diventa dunque determinante,. Con questo nuovo strumento adesso sarà più facile. Inoltre l’impegno si traduce nel miglioramento dell’offerta dei servizi rivolti ai 2000 studenti provenienti da ogni parte d’Italia, dall’ampliamento dell’offerta formativa alla possibilità di stages nelle aziende consorziate, al miglioramento delle aule, mense e strutture già presenti. L’Empolese Valdelsa consolida così un ruolo essenziale nel panorama formativo con tredici corsi universitari, con punte di eccellenza nel settore sanitario, ottica e optometrica e con la riattivazione di un corso chiave come quello di Ingegneria gestionale, sospeso per carenza  di personale docente di ruolo, al quale ha lavorato con decisione l’Associazione Industriali con un comportamento positivo, che lascia presagire  una visione sempre più ottimale e condivisa per il raggiungimento di obiettivi utili al territorio e alla Toscana.

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana

No comments yet.

Lascia un Commento