Fondo rotativo per investimenti delle imprese artigiane

Fondo rotativo per investimenti delle imprese artigiane

Fondo rotativo per investimenti delle imprese artigiane

Presentazione domande in qualsiasi momento a sportello, graduatorie trimestrali

Scheda dell’agevolazione

Agevolazione: le forme di agevolazioni possibili sono:

– aiuto rimborsabile a tasso zero, del 60% o 70% (per imprese giovanili o femminili) del programma di investimento ammesso all’agevolazione;
– prestito partecipativo a tasso zero, pari al 100% del programma di investimento ammesso all’agevolazione (solo per società di capitali).

L’aiuto rimborsabile erogato deve comunque essere compreso tra € 50.000,00 e € 1.500.000,00.

Destinatari imprese artigiane non cooperative, anche di nuova costituzione, iscritte al Registro delle imprese e all’Albo delle imprese artigiane.

Attività agevolate: sviluppo aziendale, industrializzazione dei risultati di progetti di ricerca e sviluppo sperimentale e trasferimento d’impresa.

Spese ammissibilli Terreni (nella misura del 10%), impianti industriali, macchinari, attrezzature, edifici esistenti, edifici di nuova costruzione, opere murarie e assimilate (solo impiantistica aziendale e lavori edili correlati agli investimenti in macchinari e/o attrezzature), mezzi e attrezzature di trasporto (solo nuovi e strettamente necessari allo svolgimento dell’attività).

Entità agevolazione L’entità dell’agevolazione è pari alla differenza tra il tasso zero praticato con questa agevolazione e gli interessi gravanti su analoga operazione di finanziamento effettuata sul mercato del credito.
Nel caso degli investimenti relativi ad attivi materiali e immateriali, l’agevolazione non può superare il 20% per le piccole e il 10% per le medie imprese. Nel caso delle consulenze e della partecipazione a fiere, l’agevolazione non può superare il 50% della spesa. In caso di brevetti e altri diritti di proprietà industriale, non può superare il 35% della spesa.

Procedure di concessione ed erogazione Formazione di graduatoria sulla base di quanto previsto dal bando. L’aiuto rimborsabile può essere erogato a titolo di anticipo, per stato di avanzamento o a saldo.

Scadenza le domande possono essere presentate in qualsiasi momento (a sportello). Le graduatorie saranno redatte trimestralmente.

Contatti numero verde. 800327723; Gianni Faralli tel. 055 7327222 g.faralli@artigiancreditotoscano.it
Simona Barbieri tel. 055 438 3768 simona.barbieri@regione.toscana.it

Approfondimenti: http://www.artigiancreditotoscano.it/index.php?option=com_content&task=section&id=9&Itemid=64

Responsabile del procedimento Alessandro Compagnino,alessandro.compagnino@regione.toscana.it

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
No comments yet.

Lascia un Commento