Gli scout Agesci verso la Route nazionale di San Rossore.

Agesci-Toscana-Logo-Forum-Regionale-RS1-575x350Un bel colpo d’occhio, questo Forum regionale di Agesci, dove 1600 ragazzi provenienti da ogni parte della Toscana si sono dati appuntamento per preparare la Route nazionale del prossimo agosto a San Rossore. E tanto entusiasmo e una gioia vera, spontanea, e contagiosa. Il tema della Route sarà quello del Coraggio ed in queste tappe di avvicinamento i giovani si costituiscono a gruppi e lavorano su questo tema declinato da cinque punti di vista. Cinque “strade del coraggio”, che ho visto affrontare nel tempo che ho trascorso a parlare con i gruppi intenti a lavorare sul tema: il coraggio di farsi ultimi, di amare, di essere Chiesa, di essere cittadini e di liberare il futuro. Nel mio breve saluto, in chiusura di mattinata, ho ricordato che la loro presenza in uno dei luoghi più preziosi della nostra regione, il parco di San Rossore, è la conferma dell’attenzione verso i giovani che la Regione sta portando avanti con forza e rappresenta un’occasione per costruire un momento straordinario di partecipazione ed aggregazione. La Route, la terza a livello nazionale dopo quelle del 1975 e del 1986, sarà un impegno importante anche da un punto di vista logistico, visti i 30.000 ragazzi che trasformeranno San Rossore in una “città delle tende”. Lo stiamo portando avanti da mesi con convinzione, cercando di curare ogni dettaglio organizzativo per far sì che si realizzi un bell’evento. Servirà la collaborazione di tutti: delle istituzioni, anzitutto, ma anche delle migliaia di ragazze e ragazzi che in quattro giorni “invaderanno” pacificamente un luogo di grande prestigio e di grande valore. Per questo, parlando sul palco della delicatezza del patrimonio ambientale e faunistico di San Rossore, ho detto ai ragazzi “mi raccomando, fate perbenino!”, e gli applausi che hanno accompagnato questo mio appello alla responsabilità li ho letti come una conferma che ci sarà la massima attenzione al rispetto del luogo. Sono sicuro che sarà così e che tutto andrà per il meglio.
Ho ricevuto una bella impressione da questo percorso, che considero in tutto e per tutto una forma di partecipazione alla quale guardare con grande interesse. Al punto che in chiusura del mio intervento ho auspicato che produca cinque cose che siano lo spunto concreto per altrettanti provvedimenti di legge o iniziative da mettere al servizio di tutti i cittadini toscani, in particolare dei giovani.

1508009_518909461559876_1530891139_n 1618645_518909548226534_153525322_n 1690114_518909334893222_781769628_n 1891533_518909518226537_1481664083_o 1948184_518909381559884_753244815_n 1948241_518909354893220_1371837975_n

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
No comments yet.

Lascia un Commento