La Toscana dice stop all’estrazione di CO2

In Toscana non ci saranno più concessioni per l’estrazione di CO2. Quella che sarà possibile utilizzare sarà quella proveniente dal recupero che avviene dall’attività geotermica, ampiamente sufficiente alle esigenze del mercato. Lo abbiamo deciso questa mattina in giunta regionale. Una prima decisione in tal senso era stata presa scrivendo il Paer (Piano ambientale e energetico regionale) che è in fase di approvazione, ma questo atto rafforza la posizione della Regione e fa ulteriore chiarezza. Una decisione che mette al primo posto il rispetto dell’ambiente, preservandolo dalle emissioni di CO2 derivanti dalla geotermia e che, nello stesso tempo, consente di ottenere CO2. Questo chiarisce anche la vicenda di Certaldo, che ha prodotto tante discussioni, andando nella direzione auspicata da tante persone e dai sindaci di evitare l’estrazione prevista in quel territorio.

(foto: greenreport.it)

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
No comments yet.

Lascia un Commento