Digital divide sempre più stretto

A forza di spallate, in Toscana stiamo abbattendo il digital divide. Ultima località in ordine di tempo a poter salutare l’arrivo della banda larga la frazione di Latignano, nel comune di Cascina. Un esempio concreto degli interventi che abbiamo messo in atto per portare la banda larga in tutta la regione. Lo abbiamo fatto e facciamo portando la fibra ottica dove non c’è, affinché gli operatori telefonici decidano di investire su quei territori, convinti che sviluppo economico, competitività ma anche accessibilità a i servizi e semplificazione amministrativa non possano non tenere conto delle nuove tecnologie. Che devono essere per tutti.
Della centralina Adsl accesa oggi a Latignano potranno beneficiare duemila cittadini, che finora potevano viaggiare al massimo a 640 kb al secondo. Una velocità oramai da lumaca. Comprendo quindi la soddisfazione che ha espresso l’amministrazione di Cascina, che ha pubblicamente ringraziato la Regione e tutti i livelli istituzionali e tecnici che hanno lavorato a questo risultato.
L’intervento a Latignano fa parte delle prima tranche di lavori finanziata complessivamente con 30 milioni di euro da Ministero, Regione e Unione europea. A questi si aggiungeranno nuovi lavori, nel 2015, per portare la fibra ottica in altri territori. A disposizione ci sono già oltre 41 milioni, per portare la banda larga fino a 20Mbps nelle aree più remote. In parallelo sarà poi portata la banda ultralarga, fino a 30Mbs, nelle aree produttive.

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
No comments yet.

Lascia un Commento