#Semplificatoscana, l’uovo di Colombo per affrontare i nodi della burocrazia

semplificaDietro l’hashtag #Semplificatoscana c’è un lavoro di ascolto e partecipazione che ha visto coinvolta una bella fetta del mondo delle imprese e delle associazioni di categoria. Un percorso che ha portato a un risultato concreto, che abbiamo presentato oggi: nove modi per semplificare la pubblica amministrazione e risparmiare tempo e denaro. Ovvero, nove soluzioni concrete e subito praticabili, nove idee per sciogliere i nodi della burocrazia discusse, ed anche questo è un valore aggiunto, con gli strumenti della partecipazione e della democrazia partecipativa, seduti attorno ad un tavolo o utilizzando il web.
Soluzioni che consentiranno di risparmiare anche diversi milioni di euro: ventuno solo per quanto riguarda la semplificazione in tema urbanistico, con meno pratiche, meno fogli, meno lavoro di impiegati, tecnici e professionisti e minore perdita di tempo.
La semplificazione amministrativa si è ormai imposta da tempo come come tema centrale del dibattito pubblico e del confronto politico. Ma il rischio, e i fatti in molti casi sono lì a dimostrarlo, è che diventi un “totem” da evocare e adorare, senza però trasformarlo in provvedimenti concreti. Per affrontarlo in Toscana abbiamo deciso perciò di provare anche un approccio che mette al centro due parole chiave: concretezza e partecipazione, con misure all’apparenza anche piccole e circoscritte, ma veloci da mettere in pratica. E con effetti davvero interessanti. Viene in mente l’uovo di Colombo, la soluzione insospettabilmente semplice a un problema apparentemente impossibile. Così, a giugno dell’anno scorso, la Regione ha avviato un percorso di ascolto che ha coinvolto il mondo delle imprese e le associazioni di categoria. Ad ottobre è partita una consultazione on line, sulle pagine di Open Toscana. Di seguito c’è stata una verifica tecnica. Il risultato, a distanza di appena nove mesi, sono nove misure (otto effettivamente portate a termine e una in fase ancora di elaborazione) che spaziano in più campi ma con un impatto reale e valutabile per le imprese interessate e quindi per l’intero sistema produttivo toscano.
A questo link l’elenco e la descrizione di questi provvedimenti.

“Nove scappatoie dalla burocrazia #semplificatoscana”, l’articolo di Repubblica.it

About Vittorio Bugli

Assessore alla Presidenza della Regione Toscana

, , , ,

No comments yet.

Lascia un Commento